Statistiche primo trimestre 2017Il Ministero della Giustizia ha pubblicato le statistiche sulla mediazione civile relative al primo trimestre 2017.

L’analisi dei dati statistici evidenzia come nel trimestre Gennaio-Marzo 2017 siano state protocollate 51.905 mediazioni, attestandosi circa sui valori del primo trimestre 2016.

I contratti bancari e finanziari costituiscono di gran lunga le controversie maggiormente presenti in mediazione con una percentuale del 18.6% del totale; seguono poi nell’ordine, con percentuali comunque di rilievo, diritti reali (14,8%), condominio (11,9%) e locazione (11,4%).

Per quanto riguarda poi le categorie della mediazione, dai dati emerge in modo chiaro un aumento delle cosiddette “demandate dal giudice”, che nel trascorso anno 2016 raggiungono l’11% delle mediazioni totali, a testimonianza di come i giudici credano fortemente nella mediazione come strumento adatto e funzionale per la risoluzione delle controversie e ne stiano diventando un motore propulsivo. Infatti, un numero sempre crescente di giudici demanda in mediazione le controversie, ritenendo lo strumento conciliativo quello più adeguato in molti casi, perché più veloce, più economico ed in grado di alleggerire il peso dell’enorme mole di lavoro sui tribunali, o, in ogni caso, ne rileva la condizione di procedibilità. I procedimenti definiti nel corso del primo trimestre 2017 sono così suddivisi:

– 76.7% mediazione obbligatoria;

– 9.3% mediazione volontaria;

– 14% mediazione demandata dal Giudice

Rilevante è il dato riguardante gli esiti positivi della mediazione: a livello nazionale si conclude con un accordo il 42,2% delle mediazioni (percentuale relativa alle parti che partecipano agli incontri successivi al primo).

Un dato certamente positivo è rappresentato dalla durata delle procedure di mediazione confrontate con le tempistiche della giustizia ordinaria: mentre un giudizio ordinario, sulla base dei dati 2016, ha una durata media di 882 giorni, quella media del procedimento di mediazione è di 128 giorni (in aumento rispetto ai 115 giorni dell’anno 2016).

È interessante notare come, ad un aumento della durata media dei procedimenti di mediazione, coincida una diminuzione della durata media dei giorni del processo, a testimonianza che un maggiore impegno all’interno del procedimento di mediazione produce effetti positivi sulla durata dei procedimenti giudiziari.

 

Scarica statistiche

Francesco Romano Iannuzzi (coordinatore nazionale della mediazione AR Net)

Mediatore civile e commerciale e Formatore in mediazione, negoziazione e comunicazione.
Dottore Commercialista e Revisore Contabile in Roma.
Francesco Romano Iannuzzi (coordinatore nazionale della mediazione AR Net)

Latest posts by Francesco Romano Iannuzzi (coordinatore nazionale della mediazione AR Net) (see all)

Ti è piaciuto questo articolo? votalo!
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]